Come si considera un’attività di Permission Marketing?

(Ricordiamo che l’attività di Permission Marketing consiste nell’inviare ai nominativi di vecchi database richieste per ottenere il consenso e generare un nuovo database “lecito”)

Considerando che il dato personale era stato fornito in precedenza, si deve permettere all’interessato di conoscere le nuove finalità per cui sarà utilizzato il dato e richiedere un consenso per lo specifico trattamento di marketing. Ovviamente si deve permettere la disiscrizione one-click con un link sulla mail ed il messaggio NON DEVE contenere contenuti marketing espliciti (per evitare che il trattamento inizi PRIMA della ricezione del consenso). Questo non vuol dire che non possiamo definire cosa il cliente otterrà fornendo il consenso.

Un’attività di permission marketing di questo tipo deve essere fatta analizzando attentamente lo strumento da usare (per evitare spam) e pianificando attentamente le reazioni all’operazione.

Nessun Commento

Inserisci un commento